15 aprile 2012

Torta cremosa al cioccolato

Amica! Sei anche tu alle prese con i postumi della Pasqua? Ti ritrovi anche tu con una sorta di torre di Babele fatta con la cioccolata delle uova? Non sono qui per proporti un metodo miracoloso per far diventare magicamente dietetica tutta quella cioccolata... sono qui per fare un altro tipo di magia: ebbene si amica, ti aiuterò a trasformarla in un dolcino talmente libidinoso che sparirà in men che non si dica! Così la cioccolata la mangerai lo stesso, ma quantomeno la farai sloggiare dalla tua credenza prima dell'estate :) !
Bene... direi che posso finirla con le stupidaggini, quindi ciao a tutti! Come annunciato nel mio bellissimo spot, questo post (scusate il gioco di parole) è dedicato ad un dolcino straordinario. L'idea mi è venuta guardando la montagna di cioccolata che ci siamo ritrovati in casa dopo le feste di Pasqua... non mi andava di mangiarmela tutta così, nuda e cruda, dovevo trovare un modo per GUSTARMELA! Quindi ho assemblato diverse cose e ne è uscita fuori questa meravigliosa torta cremosa: è una combinazione tra un fondo biscottato (tipico del cheescake, che adoro), ed una mousse al cioccolato (la ricetta è quella del mitico P. de Bondt).
Questa è la tortina finita, ma passiamo alla ricetta. Io ho utilizzato una tortiera a cerniera (è indispensabile) di 22 cm di diametro.

Ingredienti:
Per il fondo biscottato:
200 g di biscotti frollini
100 g di burro
Per la mousse:
250 g di cioccolato (io l'ho usato al latte)
400 g di panna fresca da montare non zuccherata

Preparazione:
Rivestite la tortiera a cerniera con la carta forno. Sciogliete il burro a fuoco basso ed unitelo ai biscotti, che avrete nel frattempo sbriciolato con l'aiuto del mixer. Amalgamate bene e poi formate uno strato che rivesta il fondo e le pareti della tortiera. Non dovete coprire tutta l'altezza della parete, arrivare a metà sarà più che sufficiente, dovete solamente prestare attenzione allo spessore: lo strato non deve essere troppo sottile, altrimenti si romperà.
  Mettete la tortiera con lo strato biscottato in frigorifero. Per preparare la mousse, la panna fresca andrà divisa in due parti, una da bollire e l'altra da montare. Spezzettate il cioccolato in una ciotola, poi portate ad ebollizione 225 g di panna e versatela nella ciotola del cioccolato. Lasciate riposare un paio di minuti e poi amalgamateli bene con una spatola, fin quando non otterrete una crema bella lucida.
Montate la panna rimanente (quindi 175 g), ma non montatela a neve, altrimenti risulterebbe troppo compatta. La panna va infatti montata "lucida", cioè al massimo del volume, prima che diventi eccessivamente densa.
Versate a filo il cioccolato sciolto nella panna montata ed amalgamate velocemente con una frusta a mano. Dal momento che il cioccolato sarà ancora tiepido, dovrete essere molto veloci con la frusta per evitare che si formino grumi. Versate il composto nel fondo biscottato, senza andare oltre il bordo che avete creato.
Mettete la torta in frigo per una notte, dopodichè potrete sformarla dalla tortiera e papparvela!
Questa è la fetta cremosissima: la mousse, infatti, protetta dal biscotto non solidificherà diventando una spuma, ma rimarrà una crema morbida.
Spero la proviate presto!
Dolcini a tutti!

6 aprile 2012

Biscotti al vin santo

Mmmmmm... lo sentite questo profumino? Credo provenga dalla mia cucina, ed è merito di questi paradisiaci biscotti al vin santo con pinoli e gocce di cioccolato! Sono biscotti che ho collaudato alla grande, e vi posso assicurare che sono un'esperienza sensoriale! Avete presente i cookies, quegli invitantissimi biscotti americani con le gocce di cioccolato? Beh questa si può considerare la versione italianissima... si fanno in un attimo, e spariscono in un tempo ancora minore :)! Sono buonissimi mangiati così come sono, ma anche inzuppati nel latte a colazione.
Bene... direi che possiamo passare alla ricetta. Con queste dosi a me sono venuti 51 biscotti, ma li ho fatti un pò grandi, tutto ovviamente dipende dalle dimensioni che deciderete di dare ai biscotti.

Ingredienti:
500 g di farina
200 g di zucchero
200 g di gocce di cioccolato ( o in alternativa uvetta)
80 g di pinoli
200 ml di olio di semi di mais
200 ml di vin santo
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Preparazione:
Disponete tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e... adesso viene il bello: rimboccatevi le maniche, infilate le mani nella ciotola ed impastate finchè non otterrete un composto omogeneo. A questo punto formate tante palline delle dimensioni che più preferite (tenendo conto che i biscotti cresceranno un pò), e sistematele, ben distanziate, su una teglia rivestita con carta forno.
Non vi preoccupate se mentre formate le palline l'impasto si scurirà leggermente: è una parte del vin santo che si separa dagli altri ingredienti.
Infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti. In realtà il tempo di cottura può variare leggermente: i biscotti non devono scurirsi, quindi a volte è necessario toglierli dal forno qualche minuto prima, soprattutto dalla seconda teglia in poi, quando il forno è già a regime da un pò di tempo e quindi è più caldo. Io mi regolo tenendo sotto controllo la parte dei biscotti che è a contatto con la carta forno: deve diventare di un marroncino dorato, non eccessivamente scuro. Lasciateli raffreddare un pochino... se ci riuscite, e saranno perfetti!
Fatemi sapere se li avete provati.
Dolcini a tutti!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...